1. Cospargi con il burro il fondo e le pareti delle formine usando il pennello, facendo movimenti dal basso verso l’alto. Le minuscole strisce verticali di burro che si formeranno all’interno delle formine faranno sì che l’impasto salga senza fatica. Questo passaggio è importantissimo, non trascurarlo.
  2. Cospargi di zucchero le formine imburrate e lasciale in frigorifero mentre prepari l’impasto. Accendi il forno ventilato, impostandolo a 200°C.
  3. Preparazione dell’impasto: Fai sciogliere il burro in un pentolino, versa la farina e lascia dorare per un paio di minuti. Versa il latte, mescolando continuamente con la frusta per sciogliere il composto, finché inizierà a bollire. Non deve essere troppo denso, ma liquido e vellutato.
  4. Versa questo composto sul cioccolato spezzettato e mescola bene per formare una crema liscia. Aggiungi il pizzico di sale e il tuorlo d’uovo, mescola nuovamente per amalgamare tutto. Metti da parte.
  5. Prepara la meringa: la ciotola deve essere molto ben pulita e asciutta. Senza tracce di grasso né di acqua. Lo stesso per le fruste della planetaria. Versa gli albumi e inizia a farli montare con la frusta a velocità media.
  6. Una volta raggiunto il punto “a neve” inizi a versare lo zucchero. Versi un terzo della quantità con le fruste sempre in movimento, lasci incorporare, versi ancora, lasci incorporare, e un’ultima volta, finché il composto diventerà liscio, brillante e con una meravigliosa consistenza ferma, che non si staccherà dalle fruste nemmeno se capovolte.
  7. Prendi un terzo della meringa ottenuta e versa sulla crema al cioccolato. Mescola bene utilizzando la frusta manuale. Una volta amalgamato il composto, trasferiscilo nella ciotola dove hai preparato la meringa. Mescola delicatamente, questa volta utilizzando la spatola di gomma, con movimenti dal basso verso l’alto e in senso orario. La meringa non si deve smontare, per cui fai con delicatezza ma con decisione e senza procrastinare.
  8. Una volta mescolato il composto trasferiscilo nelle formine che avrai appena ritirato dal frigorifero. Arrotola un canovaccio da cucina e picchia leggermente con il fondo di ogni formina. Piccoli colpetti secchi, che aiuteranno a sistemare a dovere il composto nel loro interno. Tac tac.
  9. Con la punta del coltello raschia il bordo del composto, separandolo leggermente dalla parete della formina. Così facendo darai spazio allo slancio dell’impasto durante la cottura, e il soufflé si gonfierà liberamente verso l’alto.
  10. Porta in forno e lascia cuocere per circa 15 minuti. Va servito appena uscito dal forno, accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia oppure da una setosa crema olandese e dadini di fragole fresche.

Nota bene: una volta preparate le formine con l’impasto da cuocere, puoi lasciare in frigorifero per 2 o 3 ore. Questo ti consentirà di preparare in anticipo e infornare soltanto poco prima di servire!

La lista degli ingredienti e l'attrezzatura per preparare il soufflé sono nelle immagini qui sotto:

 

       


Subscribe

Language
Italian
Open drop down