Torta salata di zucchine e palmito in pasta fillo

La bellezza è legata all’armonia. E ottenere armonia attraverso i contrasti è qualcosa di speciale e sorprendente.

In questa ricetta, di facile esecuzione e dai sapori delicati, si fondono consistenze diverse e prodotti provenienti da luoghi lontani: la pasta fillo, tipica dei paesi arabi, con i suoi svariati stratti, sottili come i veli di una danzatrice.

Il palmito, morbido germoglio della palma da cocco, con la sua consistenza carnosa e colore candido.

La zucchina, ortaggio sempre reperibile e versatile, che ben si sposa con una miriade di ingredienti diversi. Appassita in un filo d’olio extra vergine e aggiunta ad una crema a base di panna fresca, uova e formaggio grattugiato, arricchita con rondelline di palmito tagliato a dadini e infine qualche fogliolina di timo fresco. Sul letto di infiniti strati di pasta fillo spenellata con dell’olio extra vergine, portata poi in forno per poco più di 30 minuti.

Ne verrà fuori una torta salata croccantissima e dorata, dal ripieno morbido, avvolgente e delicatissimo. Da assaporare calda, appena sfornata o a temperatura ambiente, perfetta per il pic nic.

Se vi sembra inadatto definire un sapore “bello”, vi sorprenderette, mentre assaporate il morbido ripieno e il croccantissimo involucro. Perchè le sensazioni sono, alla fine, bellezza allo stato puro.

   

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 4 zucchine medie
  • 250 ml di panna fresca da cucina
  • 1 confezione di pasta fillo surgelata
  • 2 uova intere
  • 3 cucchiai da minestra colmi di formaggio parmigiano grattugiato
  • 1 baratolo di circa 300g di palmito sgocciolato
  • Una manciata di foglioline di timo fresco
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:
Lascio scongelare la pasta fillo prima della cottura. Stendo la pasta in una pirofila da forno precedentemente oleata. Uso solo olio extra vergine di buona qualità perchè i sapori vengono assorbiti dalla pasta e se l’olio non è buono, si sente!
Taglio le zucchine a rondelle e faccio appassire in pentola, con un filo d’olio extra vergine, condite con sale e pepe appena macinato.

Separatamente amalgamo le due uova e il formaggio grattugiato alla panna fresca, sbattendo energicamente il composto, aggiungendo sale e pepe.

Taglio il palmito a rondelle, e procedo così:

Addaggio la pasta fillo sulla pirofila ripiegando e tagliando l’eccesso ai bordi. Preparo uno stratto di zucchine e di seguito il palmito. Verso il composto ottenuto con la panna, le uova e il formaggio. I bordi ripiegati della torta andranno spennellati con dell’olio extra vergine.

Porto in forno ventilato a 160° per circa 30 minuti.

A receita em portugues!

INGREDIENTES PARA 4 PESSOAS:

 

  • 4 abobrinhas (mais ou menos 1kg)
  • 1 rolo di massa folhada filo congelada
  • 250 ml de creme de leite com o soro, bem misturado
  • 3 colheres de sopa, bem cheias, de queijo parmesao ralado
  • 2 ovos
  • 1 latinha de palmito
  • Tomilho fresco (pode-se usar hortela também)
  • Sal e pimenta a gosto

COMO FAZER:

Refogo as abobrinhas cortadas em rodelas, num fio de azeite de boa qualidade. Deixo dourar um pouco e cubro a panela, prosseguindo com o cozimento, até as abobrinhas ficarem macias. Tempero com sal e pimenta.

Preparo a massa filo anteriormente descongelada, forrando um pirex ou forma untada com azeite. Recheio com as abobrinhas cozidas, o palmito cortado em rodelas e o creme de leite bem misturado com os ovos e o queijo parmisao ralado.

Corto o excesso das bordas da massa folhada filo e com um pincel umideço as bordas com azeite.

Levo ao forno ventilado a 160° por mais ou menos 30 minutos, ou até a massa folhada filo estiver dourada e o recheio cozido.