Tiramisù al Cioccolato e Frutti Rossi

 

Quanto sono buoni i dolci al cucchiaio? Non solo sono facili e veloci da preparare ma la consistenza cremosa e l’armonica combinazione di sapori dei diversi strati sono come una sinfonia per il palato.
Preparo questa sorta di tiramisù con savoiardi imbevuti nel latte e una ganache morbida al cioccolato al latte, aggiungendo poi dei frutti rossi a piacere e panna fresca montata a neve, alla quale non aggiungo zucchero, in modo da lasciare che il cioccolato sia il protagonista assoluto.

Inizio con i savoiardi, poi stendo la ganache al cioccolato, i frutti rossi e per ultimo la panna montata.


Fatte attenzione che la ganache al cioccolato sia fredda al momento della preparazione del dessert, altrimenti la frutta ne soffrirebbe e la panna si scioglierebbe rovinosamente!

    

INGREDIENTI PER LA GANACHE AL CIOCCOLATO PER 4 PERSONE:

  • 200ml di latte condensato
  • 200ml di latte fresco
  • 2 cucchiai (da minestra) colmi di cioccolato al latte in polvere
  • Un cucchiaio (da tè) di burro

PREPARAZIONE DELLA GANACHE:
In una casseruola mescolare tutti gli ingredienti e portare a ebollizione mescolando sempre, per evitare che si formino dei grumi.
Procedere con la cottura a partire del bollore per almeno 6 o 8 minuti senza mai smettere di mescolare. Il composto risulterà liscio e brillante, ma badate che non diventi troppo denso. Si addenserà ulteriormente una volta raffreddato.
Componete il dessert e servite freddo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 12 o 14 Savoiardi
  • latte 
  • 1 vaschetta di fragole (circa 6 o 8) tagliate a dadini
  • 1 vaschetta di lamponi
  • 1 vaschetta di mirtilli
  • ½ litro di panna fresca montata a neve (non aggiungo zucchero)
  • Ganache al cioccolato al latte
  • Qualche fogliolina tenera di menta fresca per decorare

PREPARAZIONE:
Si procede con un primo strato di biscotti savoiardi imbevuti nel latte, successivamente la ganache al cioccolato, poi la frutta e di seguito la panna montata.
In genere lo preparo con frutti rossi misti ma viene bene anche con solo fragole oppure con solo lamponi.
Trovo che sia indispensabile il bicchiere trasparente perché metà della delizia è riservata all’occhio, che decisamente pretende (a ragione) la sua parte!